Classe di ferro 1913

È morto Erich Priebke.

E nello stesso giorno (o forse il giorno prima, non sono sicura, comunque l’hanno sepolto oggi), è morto anche Remigio, che aveva la sua stessa età.

Aveva compiuto 100 anni a febbraio, ed era rimasto lucido quasi fino alla fine.

Qua non si può dire che fosse biologicamente un parente, ma era come se lo fosse, essendo stato un grande amico della famiglia dei nonni e bisnonni, in tempi non sospetti.

Ultimamente era debole, ma fino a pochi anni fa era stato un gran chiacchierone e il depositario di una memoria prodigiosa: era noto per ricordarsi un repertorio impressionante di stornelli e canti popolari della sua zona (che ovviamente, adesso c’è da mordersi le dita per non aver registrato), nonché di polemici e incazzosi ricordi di guerra, che invece tanti altri suoi coetanei avevano preferito rimuovere.

Non si era mai dato pace, ad esempio, per le porcherie contro i civili che aveva visto compiere dai suoi stessi compagni (italiani brava gente) in Etiopia, e le aveva sempre raccontate e deprecate.

Classe di ferro 1913 (*) , non c’è solo la vergogna.

(*) peraltro, Emma Castelnuovo e Giuseppe Aldo Rossi sono ancora tra noi.

Questa voce è stata pubblicata in commiati, cronaca, personale. Contrassegna il permalink.

8 risposte a Classe di ferro 1913

  1. MOI scrive:

    “Qua non si può dire che fosse biologicamente un parente ”
    [cit.]

    ‘Spe’ … parente tuo, no ?

  2. MOI scrive:

    Spero comunque che la salma di Priebke venga restituita alla Merkel …

  3. Pingback: Il secolo carbonifero di Erich Priebke | Kelebek Blog

  4. Pingback: Libera Opinione » Il secolo carbonifero di Erich Priebke

  5. Pingback: Libera Opinione » CONFLITTI - Il secolo carbonifero di Priebke

  6. MOI scrive:

    http://gazzettadimodena.gelocal.it/cronaca/2013/06/23/news/non-pagate-i-nomadi-mille-firme-in-poche-ore-1.7311069

    e non dite che è razzismo perché nessuno ha mai avuto da ridire se fra Baggiovara e il Policlinico c’era una certa ;) oftalmologa Congolese dapprima sconosciuta e che adesso tutta l’ Italia conosce ! ;)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>