Piltdown e la scimmia dell’evoluzione – premessa

Visto che ormai ce la siamo scampata dai Maya, vediamo di mantenere la promessa sul resto.

Ossia, sull’omaggio commosso a una delle bufale scientifiche più clamorose della storia mondiale, che proprio in questi giorni compie 100 anni senza che nessuno abbia mai potuto stilare la sentenza definitiva su come sia andata realmente.

A dire la verità, non so argomentare con esattezza sul perché il tema mi abbia appassionato così tanto.

Diciamo che inizialmente è stata una legittima reazione all’abbuffata di misteriologia dominante dell’anno, equamente divisa tra l’apocalisse dei Maya e il centenario del naufragio del Titanic (i cialtrofili più raffinati vi avrebbero aggiunto anche quello della rivelazione del manoscritto Voynich, ma non si può avere proprio tutto).

Ma probabilmente l’associazione di idee tra scavi geologici, schegge pietrificate e scherzi da maestro, mi ha smosso qualche radice atavica e mi ha fatto riconoscere in quella beffa inglese qualcosa di  inconsapevolmente e profondamente toscano, discendente diretto dell’elitropia di Calandrino e delle teste di Modigliani.

Proveremo a ricostruire, in questi prossimi giorni prima che il centenario formalmente scada, la storia di come l’evidenza dell’evoluzione umana sia apparsa un giorno tanto mirabile e impressionante, da poter subito vantare con prontezza qualche bel tentativo di imitazione.

La storia dell’Uomo di Piltdown non è una storia di evoluzione delle scimmie; al contrario, è la storia di una scimmia dell’evoluzione.

E la storia l’ho promessa, quindi arriva; forse un pezzetto alla volta, ma arriva di sicuro.

- capitolo 1
- capitolo 2
- capitolo 3
- (…)

Questa voce è stata pubblicata in bufale, evoluzione, lumi, scienza, scimmie e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Piltdown e la scimmia dell’evoluzione – premessa

  1. Roberto scrive:

    Però adesso mica la lasci a metà questa storia, eh!?!
    :-)

  2. MOI scrive:

    Mi raccomando Lisa, non ti dimenticare l’ ipotesi più suggestiva, la mia preferita:

    quella che vede coinvolto nientepopòdimeno che Arthur Conan Doyle, Padre Letterario del famoso Sherlock Holmes ! ;-) Ma NON anticipamo agli altri ! :-)

    PS

    Su questo blog continua a mancare la storia triste,e grottesca del povero Oliver … recentemente scomparso.

    PPS

    Auguri di Buon Solstizio / Natale / Compleanno di Is’a Ben Youssuf ;-) a tutti :-)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>