Allora, bisognerà pur chiarire, prima o poi…

Rieccoci.

Prima di ricominciare a parlare d’altro, qualche dettaglio ci sta bene.

Il nuovo piccolo primate ha inaugurato la propria esistenza autonoma su questo bizzarro pianeta due ore e mezzo dopo le primissime avvisaglie non riconosciute subito… ed esattamente un’ora dopo quel mio ingenuo ultimo post del giorno di Ferragosto, in cui lasciavo intendere che cominciavo ad avviarmi con calma verso l’ospedale perchè non ero sicura se i segnali fossero quelli buoni o no.

Se non fosse stato, appunto, il giorno di Ferragosto, e per di più alle nove di mattina, quando sul viale dei Colli non c’era un cane, al ridente punto nascita dell’ospedale di Ponte a Niccheri non ci sarei arrivata in tempo.

E peraltro, tecnicamente è proprio così, al punto nascita in senso stretto non ci sono arrivata in tempo: il nostro è sbucato fuori a velocità sconcertante sul lettino di una saletta del pronto soccorso, senza la minima interferenza medicalizzata, atterrando tra le mani di un divertitissimo infermiere che, abituato com’era agli operai caduti dai ponteggi o alle vecchiette in preda a colpi di calore agostani, per una volta si è imbattuto in una variante allegra del mestiere.

Per la verità, le ostetriche erano state chiamate subito, ma nel giro dei cinque minuti necessari per scendere dal piano di sopra, era già nato. Quasi quattro chili, e attaccato alla tetta con furore  :)

La cosa più comica è stata quella di sentirmi dire "brava" da tutti: ma che c’entra il merito mio, se il mammiferino ha fatto tutto da solo con una perfezione da manuale?

Menzione speciale per l’agitatissimo nonno, che nel giorno esatto del suo compleanno, si è rivissuto in diretta un’impanicata sequenza di qualche decennio fa, in cui ero io che stavo per nascere per strada.

Vado ad allattare, che strilla.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Allora, bisognerà pur chiarire, prima o poi…

  1. falecius scrive:

    vabbé il piccolo non se ne fa nulla, quindi si fanno i complmenti alla mamma. :)

    A proposito: complimenti.

  2. utente anonimo scrive:

    E complimenti anche da qui. :-)

    (Il resto della famiglia, tutto bene? E il sonno notturno?)

  3. paniscus scrive:

    Il sonno va relativamente bene, nel senso che il nostro (come è il giusto mestiere suo) si sveglia spesso per ciucciare, ma poi provvede anche a riaddormentarsi piuttosto bene in tempi brevi, come del resto aveva sempre fatto anche la sorella. Con quel ritmo, si sopravvive benissimo!

    Lisa

  4. utente anonimo scrive:

    Grandioso! :)

    Pa

    Bacione a tutta la sempre piu’ numerosa combriccola… ;)

  5. talib scrive:

    ghgh Tag “pacco2″ :D

  6. ilsalta scrive:

    :-D

    (/me un po’ distratto: ero passato con l’idea di “vedere un po’ a che punto era la gravidanza :-P )

  7. paniscus scrive:

    O chi si rivede? Il Salta? :)

    Come ti vanno le cose?

    Qui si dorme a sprazzi, ma non ci si lamenta…

    ciao

    Lisa

  8. ilsalta scrive:

    Non mi posso lamentare, grazie ^_^

    Almeno, non ho la croce/delizia di dormire a sprazzi, ecco… ma mi sa che il gioco valga la candela :-)

    Aspettiamo ansiosi il momento in cui anche il c.d. “pacco 2″ arriverà all’illuminazione dell’”Io” come entità diversa dal “Tu”

    Ciao, e un abbraccino all’affaretto, lì :-)

  9. Pingback: E’ nato, è nato! La maieutica elettorale del Pd | Paniscus

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>